La nostra Scuola dell’infanzia ha come finalità quella di promuovere la formazione integrale della personalità dei bambini dai tre ai sei anni d’età, nella prospettiva della formazione di soggetti liberi, responsabili, attivamente partecipi alla vita della comunità locale.

Essa persegue sia l’acquisizione di capacità e di competenze di tipo comunicativo, espressivo logico ed operativo, sia un’equilibrata maturazione e organizzazione delle componenti cognitive, affettive, sociali e morali della personalità, apportando con queste il suo specifico contributo alla realizzazione dell’uguaglianza delle opportunità educative.

All’interno della nostra scuola abbiamo stabilito quali sono le funzioni ed il ruolo che ha l’adulto/insegnante:

  • PUNTO DI RIFERIMENTO AFFETTIVO
  • REGISTA E MEDIATORE DELLE ATTIVITA’
  • CONTENITORE DI CULTURA, PREPARAZIONE PEDAGOGICA, METODOLOGICA E DIDATTICA
  • OSSERVAZIONE
  • PROGETTAZIONE VERIFICA

Si osservano i bambini per cogliere i vari livelli di sviluppo, si progettano le varie attività educative e si verificano i risultati individuali ottenuti.

 

LE FASI DELLO SVILUPPO DELLA PROPOSTA: L’ACCOGLIENZA

  • Incontro formativo tra la famiglia e l’insegnante per specificare l’organizzazione didattica della scuola;
  • Visita degli ambienti scolastici;
  • Periodo di pre-inserimento, con la presenza di un genitore;
  • Inserimento a tappe: viene proposto alla famiglia di rimanere dentro alla scuola tutto il tempo necessario per far sì che il bambino prenda confidenza con l’ambiente e le insegnanti, successivamente il bambino rimane per qualche ora al mattino senza la presenza del genitore;

L’insegnante propone l’aumento della frequenza delle ore a scuola man mano che sente, percepisce e vede il bambino più sicuro e sereno.

La scuola propone un servizio di pre-asilo, dalle ore 08.00 alle ore 08.45, questo servizio viene svolto da un’insegnante, i bambini vengono accolti nel salone dove avranno a disposizione del materiale didattico che consente il gioco di gruppo o individuale.

L’orario scolastico inizia dalle ore 09.00 alle ore 09.30, il momento dell’accoglienza è organizzato in presenza dell’insegnante di sezione.

Alle 09.30 c’è il momento dei saluti, l’appello, la distribuzione a ciascun bambino di una piccola merenda e la spiegazione del programma della giornata.

Le attività si svolgono durante la mattina e prevedono il rispetto dei tempi di ciascuna fascia d’età.

Alle ore 11.45 circa è il momento della pulizia personale per la preparazione del pranzo che avviene nel refettorio dando la precedenza al gruppo dei bambini di 3 anni e, in seguito, agli altri.

Successivamente, per i bambini è previsto un momento di gioco libero in salone e, tempo permettendo, fuori in giardino.

Per i bambini nell’arco del pomeriggio, dopo il gioco libero, è previsto il lavoro didattico o laboratori propedeutici all’attività in programmazione.

L’attività didattica si conclude con i saluti e con l’uscita prevista dalle ore 15.30 alle ore 16.00.

 

ARRICCHIMENTO DELLA PROPOSTA EDUCATIVA

Per arricchire il percorso, la scuola ha promosso l’inserimento di alcune attività extra, tenute da esperti/e aventi gli adeguati titoli formativi e suddivisi per fasce d’età.

PSICOMOTRICITA’: permette lo sviluppo delle capacità senso percettive e degli schemi dinamici posturali di base (camminare, saltare, correre, ecc..) per adattarli ai parametri spaziotemporali dei diversi ambienti e garantire la progressiva acquisizione della coordinazione dei movimenti e della padronanza del proprio comportamento motorio nell’interazione con l’ambiente.

La forma privilegiata dell’attività motoria è il gioco che caratterizza il clima ludico della Scuola materna, adempiendo a rilevanti e significative funzioni di vario tipo, da quella socializzante a creativa.

MUSICA: le attività allegre e stimolanti, trasmettono al bambino le basi del linguaggio musicale e favoriscono lo sviluppo di alcune peculiarità: la sensibilità uditiva e la voce, il senso del ritmo, l’ascolto, l’attenzione e la concentrazione, la creatività, la memoria e il ragionamento logico. Attraverso l’uso di strumenti musicali e del materiale didattico, ogni alunno avrà la possibilità di esprimere le proprie emozioni, facilitando l’immaginazione, la creatività e la socializzazione.

YOGA: accresce e rafforza le competenze relative allo sviluppo psicofisico dei bambini, ponendo particolare attenzione al corpo e alle emozioni. La lentezza dei movimenti, la calma e la tranquillità, migliorano la concentrazione, la coordinazione e l’equilibrio di ogni adulto. Quest’attività ludica permette di potenziare la creatività, l’emotività, la fantasia, l’interesse e la curiosità, affinché ogni bambino possa accrescere la propria autostima.

INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA (ICR): rafforza il profilo cognitivo, morale, religioso, sociale e culturale, al fine di sviluppare in modo integrale ed armonico la personalità del bambino. L’interiorizzazione di valori, norme morali e regole di convivenza favoriscono la conquista dell’autonomia. Gli interrogativi che nascono dal confronto con gli altri e dal senso di cittadinanza stimolano negli alunni la capacità di rispettare le diversità culturali e religiose.

Inoltre, le insegnanti della Scuole collaborano con un EDUCATORE per realizzare interventi educativi e didattici mirati al singolo, supportando l’alunno nelle sue difficoltà; attraverso adeguate strategie educative, si vuole promuovere l’autonomia del bambino e favorire la socializzazione tra gli allievi tramite la cultura dell’inclusione.

Inoltre, l’Educatore collabora con la famiglia e il contesto sociale in cui è inserito il bambino per promuovere relazioni efficaci.

Il P.T.O.F. integrale è a disposizione delle famiglie dietro esplicita richiesta.

Allegati:
Scarica questo file (programma as 2021-2022.pdf)programma as 2021-2022.pdf[Introduzione al programma a.s. 2021/2022]
Scarica questo file (programma irc 2021-2022.pdf)programma irc 2021-2022.pdf[Programma I.R.C. a.s. 2021/2022]